Prodotti di bellezza e call center: a quali numeri rispondere

di | Novembre 19, 2021

La richiesta e l’offerta di prodotti di bellezza è in continuo aumento negli ultimi anni e questo anche grazie alla diffusione sempre più capillare dell’e-commerce. Il mercato dei prodotti di bellezza è molto competitivo e ne consegue che le diverse aziende se vogliono restare sulla cresta dell’onda devono saper padroneggiare tutti i canali di marketing e comunicazione. Oggi cercare prodotti di bellezza non è semplice in quanto siamo letteralmente sommersi dalle proposte dei diversi brand e potrebbe essere difficile riuscire ad orientarsi. Si tratta di un mercato ormai saturo e questo porta i diversi brand a cercare sempre nuove strade per farsi conoscere dai clienti. Ne consegue che molti di questi brand utilizzano anche la tecnica di contattare telefonicamente tramite call center i potenziali clienti per prestare prodotti e promozioni.

Prodotti di bellezza: call center e strategie

I diversi brand attivi nel settore dei prodotti di bellezza si chiedono come fare a ottenere visibilità e a far conoscere i propri prodotti in un numero crescente di utenti. Ogni giorno in questo settore assistiamo alla nascita di nuovi trend e al successo di piattaforme di e-commerce che vedono i prodotti di bellezza farla sempre più da padrone. Chiamare telefonicamente i potenziali clienti comunque rappresenta un rischio in quanto si tratta di una strategia di marketing aggressiva che potrebbe ottenere effetti opposti a quelli sperati. Se proprio si vuole usare la tecnica di chiamare i potenziali clienti una buona idea potrebbe essere quella di ricercare e studiare trend emergenti. Nel settore dei prodotti di bellezza alcuni brand sono riusciti a fare affari d’oro ricercando un pubblico con delle esigenze estetiche ben definite. Il segreto del successo dovrebbe essere quello di proporre sempre delle novità anche andando semplicemente a cambiare il layout dei prodotti.

I rischi del marketing telefonico

Le aziende che vendono prodotti di bellezza dovrebbero quindi adottare anche altre tecniche per aumentare le vendite. Oggi i call center infatti sono sempre più circondati da una fama negativa per via delle chiamate molto frequenti ricevute dai potenziali clienti e che, spesso, risultano fastidiose e insistenti. Per non parlare del rischio di truffe, cosa che rende i potenziali clienti anche molto diffidenti. Insomma, se si decide di utilizzare i call center per chiamare i potenziali clienti allora bisognerà cercare di seguire alcune strategie per evitare che diventi controproducente.

Call center e prodotti di bellezza: consigli utili

Per evitare che il cliente metta subito giù il telefono appena si accorge di essere stato contattato da un call center occorre mettere in atto alcune strategie. Ad esempio è importante che a chiamare siano venditori preparati e non venditori che non hanno alcuna conoscenza dei prodotti. Per questo motivo occorre formare adeguatamente i dipendenti in modo che siano molto ben preparati sulle caratteristiche dei prodotti. Qualora i clienti dovessero chiedere delle informazioni sui prodotti sarà importante rispondergli in modo esaustivo. Quelli che lavorano in assistenza clienti dovrebbero avere sempre una conoscenza approfondita dei prodotti disponibili e delle loro caratteristiche. Gli operatori dovranno anche saper spiegare tutti i vantaggi dei prodotti di bellezza e saper dare assistenza in caso di domande o dubbi. Si possono poi utilizzare siti specializzati per controllare in tempo reale i numeri dai quali si ricevono le chiamate dei call center e valutare se rispondere o meno. Bottega Verde per esempio contatta i clienti tramite il numero 08119316100 che, secondo Guida Consumatori, è il numero utilizzato dall’azienda per promuovere beni naturali e per la cura del corpo. Anche Avon contatta i clienti tramite call center e utilizza numeri come 3294855675 o +393294855675. Altro brand importante è Cristian Lay che solitamente chiama dal numero 0687271 o da +390687271.